Glucophage Senza Ricetta

Caratteristiche salienti della metformina

  1. Le compresse orali di metformina sono disponibili come farmaci generici e come farmaci di marca. Nomi di marca: Fortamet e Glumetza.
  2. La metformina è disponibile in due forme: compressa e soluzione. Entrambe le forme si assumono per bocca.
  3. La metformina in compresse per via orale è utilizzata per trattare gli elevati livelli di zucchero nel sangue causati dal diabete di tipo 2.

Che cos’è la metformina?

La metformina è un farmaco da prescrizione. È disponibile sotto forma di compresse e soluzioni orali.

La metformina in compresse orali è disponibile in due forme: a rilascio immediato e a rilascio prolungato. La compressa a rilascio immediato è disponibile come farmaco generico. La compressa a rilascio prolungato è disponibile come farmaco di marca Fortamet e Glumetza.

Entrambe le forme di compresse sono disponibili come farmaci generici. I generici di solito costano meno delle versioni di marca. In alcuni casi, possono non essere disponibili in tutti i dosaggi o forme come i farmaci di marca.

Perché si usa

Le compresse orali di metformina sono utilizzate per trattare i livelli elevati di zucchero nel sangue causati dal diabete di tipo 2. Sono utilizzate in combinazione con la dieta e l’esercizio fisico. Vengono utilizzate in combinazione con la dieta e l’esercizio fisico.

Questo farmaco può essere utilizzato come parte di una terapia combinata. Ciò significa che potrebbe essere necessario assumerlo insieme ad altri farmaci.

Come funziona

La metformina appartiene a una classe di farmaci chiamati biguanidi. Una classe di farmaci è un gruppo di medicinali che agiscono in modo simile. Questi farmaci sono spesso utilizzati per trattare condizioni simili.

La metformina agisce attraverso:

  • ridurre la quantità di glucosio (zucchero) prodotto dal fegato
  • diminuire la quantità di glucosio assorbita dall’organismo
  • aumentare l’effetto dell’insulina sul corpo

L’insulina è un ormone che aiuta il corpo a rimuovere gli zuccheri in eccesso dal sangue. Questo abbassa i livelli di zucchero nel sangue.

Effetti collaterali della metformina

Le compresse orali di metformina possono causare effetti collaterali lievi o gravi. Il seguente elenco contiene alcuni dei principali effetti collaterali che possono verificarsi durante l’assunzione di metformina. Questo elenco non comprende tutti i possibili effetti collaterali.

Per ulteriori informazioni sui possibili effetti collaterali della metformina o per suggerimenti su come affrontare un effetto collaterale preoccupante, parlatene con il vostro medico o farmacista.

Effetti collaterali più comuni

Gli effetti collaterali più comuni che possono verificarsi con la metformina includono:

  • problemi di stomaco:
    • diarrea
    • nausea
    • dolore allo stomaco
    • bruciore di stomaco
    • gas

Se questi effetti sono lievi, possono scomparire nel giro di pochi giorni o di un paio di settimane. Se sono più gravi o non passano, parlarne con il medico o il farmacista.

Effetti collaterali gravi

Chiamare subito il medico in caso di effetti collaterali gravi. Chiamare il 911 se i sintomi sono pericolosi per la vita o se si pensa di avere un’emergenza medica. Gli effetti collaterali gravi e i relativi sintomi possono essere i seguenti:

  • Acidosi lattica. I sintomi possono comprendere:
    • stanchezza
    • debolezza
    • dolore muscolare insolito
    • problemi di respirazione
    • sonnolenza insolita
    • dolori di stomaco, nausea o vomito
    • vertigini o stordimento
    • frequenza cardiaca lenta o irregolare
  • Ipoglicemia (basso livello di zucchero nel sangue). I sintomi possono includere:
    • mal di testa
    • debolezza
    • confusione
    • tremare o sentirsi nervosi
    • sonnolenza
    • vertigini
    • irritabilità
    • sudorazione
    • fame
    • battito cardiaco accelerato
  • Bassi livelli di vitamina B12. I sintomi possono includere:
    • bassa energia
    • debolezza muscolare
    • perdita di appetito
    • formicolio o intorpidimento delle mani o dei piedi

Come trattare la glicemia bassa

La metformina può causare una reazione di abbassamento della glicemia. Se si verifica una reazione di abbassamento della glicemia, è necessario trattarla.

Per un’ipoglicemia lieve hypoglycemia (55-70 mg/dL), il trattamento consiste in 15-20 grammi di glucosio (un tipo di zucchero). È necessario mangiare o bere uno dei seguenti prodotti:

  • 3-4 compresse di glucosio
  • tubo di gel di glucosio
  • 1/2 bicchiere di succo di frutta o di soda normale non dietetica
  • 1 tazza di latte vaccino non grasso o all’1 per cento
  • 1 cucchiaio di zucchero, miele o sciroppo di mais
  • 8-10 pezzi di caramelle dure, come ad esempio i lifesaver

Esaminare la glicemia 15 minuti dopo aver trattato la reazione di abbassamento degli zuccheri. Se la glicemia è ancora bassa, ripetere il trattamento di cui sopra. Una volta che la glicemia è tornata nell’intervallo normale, mangiare un piccolo spuntino se il pasto o lo spuntino successivo è previsto dopo più di un’ora.

Se non si cura la glicemia bassa, si possono avere crisi epilettiche, svenire ed eventualmente sviluppare danni cerebrali. Un calo di zuccheri può persino essere fatale. Se si sviene a causa di un calo di zuccheri o non si riesce a deglutire, è necessario effettuare un’iniezione di glucagone per trattare il calo di zuccheri. Potrebbe essere necessario recarsi al pronto soccorso.

La metformina può interagire con altri farmaci

La metformina compresse orali può interagire con diversi altri farmaci. Le diverse interazioni possono causare effetti diversi. Per esempio, alcune possono interferire con l’efficacia di un farmaco, mentre altre possono causare un aumento degli effetti collaterali.

Di seguito è riportato un elenco di farmaci che possono interagire con la metformina. Questo elenco non contiene tutti i farmaci che possono interagire con la metformina.

Prima di assumere la metformina, informare il medico e il farmacista di tutti i farmaci prescritti, da banco e di altro tipo che si assumono. Informateli anche di tutte le vitamine, le erbe e gli integratori che utilizzate. La condivisione di queste informazioni può aiutare a evitare potenziali interazioni.

In caso di domande sulle interazioni tra farmaci che potrebbero interessarvi, chiedete al vostro medico o al farmacista.

Farmaci per il diabete

L’uso di alcuni farmaci per il diabete insieme alla metformina può causare un abbassamento dei livelli di zucchero nel sangue. Se si inizia a prendere la metformina, il medico può ridurre il dosaggio degli altri farmaci per il diabete. Esempi di questi farmaci sono:

  • insulina
  • farmaci che rilasciano insulina, come la gliburide

Farmaci per la pressione sanguigna

I diuretici sono utilizzati per abbassare la pressione sanguigna e possono aumentare i livelli di zucchero nel sangue. L’assunzione di questi farmaci con la metformina può interferire con l’efficacia di quest’ultima. Esempi di questi farmaci sono:

  • furosemide
  • idroclorotiazide

La nifedipina è un calcio-antagonista utilizzato per abbassare la pressione sanguigna. Aumenta la quantità di metformina nel corpo, il che può aumentare il rischio di effetti collaterali della metformina.

Farmaco per il colesterolo

L’assunzione di acido nicotinico con la metformina può rendere quest’ultima meno efficace nel ridurre la glicemia.

Farmaci per il glaucoma

L’assunzione di metformina con farmaci utilizzati per il trattamento del glaucoma può aumentare il rischio di acidosi lattica. Esempi di questi farmaci sono:

  • acetazolamide
  • brinzolamide
  • dorzolamide
  • metazolamide

Topiramato

L’assunzione di metformina con topiramato, utilizzato per il trattamento del dolore nervoso e delle crisi epilettiche, può aumentare il rischio di acidosi lattica. Non si dovrebbero usare questi farmaci insieme.

Fenitoina

L’assunzione di metformina con la fenitoina, utilizzata per il trattamento delle crisi epilettiche, può rendere la metformina meno efficace nel ridurre la glicemia.

Farmaci per problemi di stomaco

L’assunzione di metformina con cimetidina, che viene utilizzata per trattare il bruciore di stomaco e altri problemi gastrici, può aumentare il rischio di acidosi lattica. Se si sta assumendo metformina, il medico può scegliere un altro farmaco al posto della cimetidina.

Fenotiazine

L’assunzione di metformina con fenotiazine, che sono farmaci antipsicotici, può rendere la metformina meno efficace nel ridurre la glicemia. Esempi di questi farmaci sono:

  • clorpromazina
  • flufenazina
  • proclorperazina

Farmaci ormonali

L’assunzione di metformina con alcuni farmaci ormonali può rendere la metformina meno efficace nel ridurre la glicemia. Esempi di questi farmaci sono:

  • corticosteroidi (per via inalatoria e orale) come:
    • budesonide
    • fluticasone
    • prednisone
    • betametasone
  • estrogeni come:
    • anticoncezionali ormonali, comprese le pillole o i cerotti anticoncezionali
    • estrogeni coniugati
    • estradiolo

Farmaco per la tubercolosi

L’assunzione di isoniazide con metformina può rendere la metformina meno efficace nel ridurre la glicemia.

Farmaci per la tiroide

L’assunzione di metformina con alcuni farmaci per la tiroide può rendere la metformina meno efficace nel ridurre la glicemia. Esempi di questi farmaci sono:

  • tiroide essiccata
  • levotiroxina
  • liotironina
  • liotrix

Come assumere la metformina

Il dosaggio di metformina prescritto dal medico dipende da diversi fattori. Questi includono:

  • il tipo e la gravità della patologia per la quale si sta utilizzando la metformina
  • la tua età
  • la forma di metformina assunta
  • altre condizioni mediche di cui si può essere affetti

In genere, il medico inizia con un dosaggio basso e lo regola nel tempo per raggiungere il dosaggio più adatto al paziente. Alla fine prescriverà il dosaggio più basso che garantisce l’effetto desiderato.

Le seguenti informazioni descrivono i dosaggi comunemente utilizzati o consigliati. Tuttavia, assicuratevi di assumere il dosaggio prescritto dal vostro medico. Il medico determinerà il dosaggio migliore per le vostre esigenze.

Forme e punti di forza

Generico: Metformina

  • Forma: compressa orale a rilascio immediato
  • Dosaggi: 500 mg, 850 mg, 1.000 mg
  • Forma: compressa orale a rilascio prolungato
  • Dosaggi: 500 mg, 750 mg, 1.000 mg

Marchio: Fortamet

  • Forma: compressa orale a rilascio prolungato
  • Punti di forza: 1.000 mg

Marchio: Glumetza

  • Forma: compressa orale a rilascio prolungato
  • Dosaggi: 500 mg, 1.000 mg

Dosaggio per il diabete di tipo 2

Dosaggio per adulti (età 18-79 anni)

  • Compresse a rilascio immediato
    • Dosaggio iniziale tipico: 500 mg, due volte al giorno, o 850 mg, una volta al giorno. Assumere le dosi durante i pasti.
    • Modifiche del dosaggio:
      • Il medico può aumentare il dosaggio di 500 mg alla settimana o di 850 mg ogni 2 settimane, fino a un totale di 2.550 mg assunti al giorno in dosi divise.
      • Se il medico le assegna una dose superiore a 2.000 mg al giorno, potrebbe essere necessario assumere il farmaco tre volte al giorno.
    • Dose massima: 2.550 mg al giorno.
  • Compresse a rilascio prolungato
    • Dosaggio iniziale tipico: 500 mg da assumere una volta al giorno con il pasto serale. Questo vale per tutte le compresse ER tranne Fortamet. Il dosaggio iniziale tipico di Fortamet è di 500-1.000 mg da assumere una volta al giorno con il pasto serale.
    • Modifiche del dosaggio:
      • Il medico aumenterà la dose di 500 mg ogni settimana.
      • Se il controllo del glucosio non viene raggiunto con la somministrazione una volta al giorno, il medico può dividere la dose totale giornaliera e farla assumere due volte al giorno.
    • Dose massima: 2.000 mg al giorno. (La dose massima di Fortamet è di 2.000 mg al giorno).

Dosaggio per bambini (età 10-17 anni)

  • Compresse a rilascio immediato
    • Dosaggio iniziale tipico: 500 mg da assumere due volte al giorno.
    • Modifiche del dosaggio: Il medico aumenterà il dosaggio di 500 mg ogni settimana in dosi divise.
    • Dose massima: 2.000 mg al giorno.
  • Compresse a rilascio prolungato
    • Questo farmaco non è stato studiato nei bambini di età inferiore ai 18 anni.

Dosaggio per bambini (età 0-9 anni)

Questo farmaco non è stato studiato nei bambini di età inferiore ai 10 anni e non dovrebbe essere utilizzato.

Dosaggio per gli anziani (a partire dagli 80 anni): Le persone di età pari o superiore a 80 anni non dovrebbero iniziare a prendere la metformina se non hanno una funzione renale normale. Le persone di queste età presentano un rischio maggiore di acidosi lattica. Se si ha un’età pari o superiore a 80 anni e si assume metformina, non si deve assumere la dose massima.

Avvertenze sulla metformina

Avviso dell’FDA: Acidosi lattica

  • Questo farmaco ha un’avvertenza di scatola nera. Si tratta dell’avvertenza più grave della Food and Drug Administration (FDA). Un’avvertenza con scatola nera mette in guardia medici e pazienti dagli effetti del farmaco che potrebbero essere pericolosi.
  • L’acidosi lattica è un effetto collaterale raro ma grave di questo farmaco. In questa condizione, l’acido lattico si accumula nel sangue. Si tratta di un’emergenza medica che richiede un trattamento in ospedale. L’acidosi lattica è fatale in circa la metà delle persone che la sviluppano. In presenza di sintomi di acidosi lattica, è necessario interrompere l’assunzione del farmaco e chiamare subito il medico o recarsi al pronto soccorso.
  • I sintomi includono debolezza, dolori muscolari insoliti, difficoltà respiratorie, sonnolenza insolita e dolori allo stomaco. Sono inclusi anche nausea o vomito, vertigini o stordimento e frequenza cardiaca lenta o irregolare.

Avvertenza sull’uso dell’alcol

Non si deve bere alcolici durante l’assunzione di questo farmaco. L’alcol può aumentare il rischio di acidosi lattica da metformina. L’alcol può anche aumentare o abbassare i livelli di zucchero nel sangue.

Avviso di allergia

Questo farmaco può causare una grave reazione allergica. I sintomi includono:

  • problemi di respirazione
  • gonfiore della gola o della lingua
  • alveari

Se si manifestano questi sintomi, chiamare il 911 o recarsi al pronto soccorso più vicino.

Non assumere di nuovo questo farmaco se si è già avuta una reazione allergica ad esso. L’assunzione di nuovo farmaco potrebbe essere fatale (causare la morte).

Avvertenze per le persone con determinate condizioni di salute

Per le persone con problemi renali: Se si hanno problemi renali da moderati a gravi, il rischio di acidosi lattica è maggiore. Non si deve assumere questo farmaco.

Per le persone con problemi al fegato: Le malattie epatiche sono un fattore di rischio per l’acidosi lattica. Non si deve assumere questo farmaco se si hanno problemi al fegato.

Per le persone che intendono sottoporsi a una procedura di diagnostica per immagini: È necessario interrompere l’assunzione di questo farmaco per un breve periodo di tempo se si prevede di sottoporsi a un’iniezione di colorante o di contrasto per una procedura di diagnostica per immagini. Questo può influenzare il funzionamento dei reni e mettere a rischio di acidosi lattica.

Per le persone affette da malattie o che intendono sottoporsi a un intervento chirurgico: Informare il medico se si ha la febbre o un’infezione, se si è feriti o se si prevede di sottoporsi a un intervento chirurgico o a un’altra procedura medica. Potrebbe essere necessario modificare il dosaggio di questo farmaco.

Per le persone affette da chetoacidosi diabetica: non si deve usare questo farmaco per trattare la chetoacidosi diabetica.

Per le persone con problemi cardiaci: Se si soffre di una condizione che riduce l’apporto di ossigeno al cuore, come un recente attacco cardiaco o un’insufficienza cardiaca, il rischio di acidosi lattica è maggiore. Non si deve assumere questo farmaco.

Per le persone con diabete di tipo 1: La metformina non deve essere usata per trattare il diabete di tipo 1. Se avete il diabete di tipo 1, parlate con il vostro medico delle opzioni terapeutiche più adatte alla vostra condizione.

Avvertenze per alcuni gruppi

Per le donne in gravidanza: Non sono stati condotti studi sufficienti su esseri umani in gravidanza per sapere con certezza come questo farmaco possa influire sul feto. Le ricerche condotte sugli animali non hanno mostrato effetti negativi per il feto quando la madre assume il farmaco. Tuttavia, gli studi sugli animali non sempre predicono il modo in cui reagirebbe l’uomo.

Parlare con il medico se si è incinta o si sta pianificando una gravidanza. Questo farmaco deve essere usato in gravidanza solo se chiaramente necessario.

Per le donne con diabete di tipo 2 è importante curare la propria condizione anche durante la gravidanza. Le donne incinte in genere assumono insulina per controllare il livello di zucchero nel sangue, piuttosto che metformina.

Per le donne che allattano: Questo farmaco può passare nel latte materno e può causare effetti collaterali in un bambino allattato al seno. Parli con il suo medico se allatta il suo bambino. Potrebbe essere necessario decidere se interrompere l’allattamento o interrompere l’assunzione di questo farmaco.

Per gli anziani: Le persone di 80 anni o più non dovrebbero iniziare a prendere la metformina se non hanno una funzione renale normale. Le persone di queste età hanno un rischio maggiore di acidosi lattica. Se si ha 80 anni o più e si assume metformina, non si deve assumere il dosaggio massimo.

Per i bambini: La forma a rilascio immediato di questo farmaco non è stata ritenuta sicura ed efficace per l’uso nei bambini di età inferiore ai 10 anni.

La forma a rilascio prolungato di questo farmaco non è stata ritenuta sicura ed efficace per l’uso nei bambini di età inferiore ai 18 anni.

Assumere come indicato

La metformina in compresse orali è utilizzata per il trattamento a lungo termine. Comporta gravi rischi se non la si assume come prescritto.

Se si interrompe l’assunzione del farmaco o se non lo si assume affatto: se le condizioni di salute sono migliorate durante l’assunzione regolare del farmaco e si interrompe l’assunzione, i sintomi del diabete di tipo 2 possono tornare a manifestarsi.

Se non si assume questo farmaco, i sintomi del diabete di tipo 2 potrebbero non migliorare o addirittura peggiorare nel tempo.

Se si saltano le dosi o non si assume il farmaco nei tempi previsti: Il farmaco potrebbe non funzionare bene o smettere di funzionare completamente. Affinché il farmaco funzioni bene, è necessario che una certa quantità sia sempre presente nell’organismo.

Se si assume una quantità eccessiva: Si potrebbero avere livelli pericolosi di farmaco nel corpo. Potrebbero verificarsi i seguenti sintomi:

  • dolore allo stomaco
  • nausea
  • vomito
  • diarrea
  • sonnolenza
  • mal di testa
  • acidosi lattica

Se si pensa di aver assunto una quantità eccessiva di questo farmaco, chiamare il medico o rivolgersi all’Associazione Americana dei Centri Antiveleni al numero 800-222-1222 o attraverso il loro strumento online. Se i sintomi sono gravi, chiamare il 911 o recarsi subito al pronto soccorso più vicino.

Cosa fare se si salta una dose: se si dimentica di prendere la dose, prenderla non appena ci si ricorda. Se mancano poche ore all’ora della dose successiva, prendere solo una dose in quel momento. Non cercare mai di recuperare prendendo due dosi in una volta sola. Ciò potrebbe causare effetti collaterali pericolosi.

Come capire se il farmaco sta funzionando: La glicemia dovrebbe essere vicina al valore target stabilito dal medico. Anche i sintomi del diabete dovrebbero migliorare.

Considerazioni importanti per l’assunzione di questo farmaco

Tenete presente queste considerazioni se il medico vi prescrive una compressa orale di metformina.

Generale

  • Questo farmaco deve essere assunto con il cibo.
  • Le compresse a rilascio prolungato non devono essere schiacciate o tagliate. Tuttavia, le compresse orali normali possono essere schiacciate o tagliate.

Immagazzinamento

  • Conservare il farmaco a una temperatura compresa tra 20°C e 25°C. Può essere conservato brevemente a temperature comprese tra 15°C e 30°C.
  • Conservare il farmaco al riparo dalla luce e dalle alte temperature.
  • Non conservare questo farmaco in ambienti umidi o bagnati, come i bagni.

Viaggi

Quando si viaggia con i propri farmaci:

  • Portate sempre con voi i vostri farmaci. Quando si vola, non metterli mai nel bagaglio a mano. Teneteli nel bagaglio a mano.
  • Non preoccupatevi delle macchine a raggi X degli aeroporti. Non possono danneggiare le vostre medicine.
  • Potrebbe essere necessario mostrare al personale dell’aeroporto l’etichetta della farmacia relativa al farmaco. Portate sempre con voi il contenitore originale con l’etichetta della prescrizione.
  • Non mettere questo farmaco nel vano portaoggetti dell’auto o lasciarlo in macchina. Evitare di farlo quando il tempo è molto caldo o molto freddo.

Autogestione

Il medico può chiedere di testare regolarmente i livelli di zucchero nel sangue a casa. Se il medico decide di farlo, è necessario disporre di quanto segue:

  • salviette alcoliche sterili
  • pungidito e lancette (aghi usati per prelevare gocce di sangue dal dito per analizzare la glicemia)
  • strisce reattive per la glicemia
  • macchina per il monitoraggio della glicemia
  • Contenitore per aghi per lo smaltimento sicuro delle lancette

Chiedere al medico o al farmacista come utilizzare il dispositivo di monitoraggio della glicemia.

Monitoraggio clinico

Prima di iniziare e durante il trattamento con questo farmaco, il medico può controllare il:

  • livelli di zucchero nel sangue
  • livelli di emoglobina glicosilata (A1C). Questo test misura il controllo della glicemia negli ultimi 2-3 mesi.
  • colesterolo
  • livelli di vitamina B12
  • funzione renale

La vostra dieta

Se utilizzato in combinazione con modifiche dello stile di vita, come una dieta più attenta, un maggiore esercizio fisico e il divieto di fumare, questo farmaco può contribuire ad abbassare i livelli di zucchero nel sangue. Seguire il piano alimentare consigliato dal medico, dal dietologo o dall’educatore per il diabete.

Costi nascosti

Se il medico decide di effettuare il test della glicemia a casa, è necessario acquistare quanto segue:

  • salviette alcoliche sterili
  • pungidito e lancette (aghi usati per prelevare gocce di sangue dal dito per analizzare la glicemia)
  • strisce reattive per la glicemia
  • macchina per il monitoraggio della glicemia
  • Contenitore per aghi per lo smaltimento sicuro delle lancette

Alcuni di questi articoli, come i dispositivi di monitoraggio e le strisce reattive, possono essere coperti dall’assicurazione sanitaria. Verificate il vostro piano individuale per i dettagli.

Submit Review